Eventi
Premio Letterario Cesare Pavese 2018

Premio Letterario Cesare Pavese 2018

Blog Sliders, Eventi, Homepage Sliders, Newsletter, Promo-eventi, Promozioni|Nessun commento

25 agosto 2018
17:00
26 agosto 2018
10:00

Nell’ambito del Premio Letterario Cesare Pavese 2018, XXXV edizione, il premio alla tesi di laurea sull’opera di Cesare Pavese messo a disposizione dall’Azienda Agricola Giacinto Gallina va al dottor Alberto Comparini, che vince la sezione Opere Inedite del Premio Letterario Cesare Pavese 2018 con la rielaborazione della tesi di laurea edita dalla casa editrice “Mimesis”, dal titolo “La poetica dei ‘Dialoghi con Leucò’ di Cesare Pavese”

Premio Letterario Cesare Pavese


Introduzione alla Tesi di Laurea «La poetica dei ‘Dialoghi con Leucò’ di Cesare Pavese» (per gentile concessione di Alberto Comparini):

Introduzione Tesi di Laurea di Alberto Comparini


Premio Letterario Cesare Pavese 2018

Informazioni parzialmente recuperate dai siti Cuneocronaca.it, Eta Beta Magazine e dal sito del CE.PA.M (CEntro PAvesiano Museo casa natale):

Lidia Ravera, Corrado Augias, Antonio Polito e Riccardo Olivieri i vincitori della 35a edizione del Premio Letterario Cesare Pavese

Sabato 25 e domenica 26 agosto 2018, Santo Stefano Belbo (CN)

Domenica 26, a seguire, è previsto il pranzo presso l’Eno agriturismo Gallina Giacinto alle ore 13.00 con i vincitori. È gradita la prenotazione.

La scrittrice Lidia Ravera con il romanzo Il terzo tempo (Bompiani, 2017), il giornalista e scrittore Corrado Augias con il saggio Questa nostra Italia (Einaudi, 2017), il giornalista Antonio Polito con il saggio Riprendiamoci i nostri figli (Marsilio, 2017), il poeta Riccardo Olivieri con la silloge A quale ritmo, per quale regnante (Passigli, 2017) sono i vincitori della trentacinquesima edizione del Premio letterario Cesare Pavese per la sezione opere edite.

Il Premio Letterario Cesare Pavese, nato a Santo Stefano Balbo (CN) in omaggio all’autore de La luna e i falò, è giunto quest’anno alla sua 35a edizione e viene assegnato ogni anno a scrittori, intellettuali e personaggi di spicco del mondo culturale internazionale.

Il riconoscimento nasce per omaggiare scrittori e intellettuali italiani che abbiano saputo trasmettere il legame con il territorio, il valore dell’impegno civile o fornire punti di vista stimolanti su tematiche attuali.

Il Premio Letterario Cesare Pavese è organizzato e promosso dal Cepam-Centro Pavesiano Museo Casa Natale, con il contributo della Regione Piemonte, del Comune di Santo Stefano Belbo, della Fondazione Crc e della Fondazione Crt, con la collaborazione della Provincia di Cuneo, della Fondazione Cesare Pavese e del Consorzio dell’Asti. Sostengono l’iniziativa le realtà enogastronomiche del Territorio: agriturismi, vinerie, panifici, ristoranti, trattorie, osterie e produttori di Santo Stefano Belbo e paesi limitrofi.

I vincitori del Premio Letterario Cesare Pavese 2018, sezione “Opere Edite”e i loro libri

Lidia Ravera, scrittrice giornalista e sceneggiatrice, con il romanzo “Il terzo tempo” (Bompiani, 2017) dedicato all’invecchiare, al trascorrere del tempo, ma anche alla volontà di rinnovarsi attraverso l’esperienza ad esempio (per lei, in verità, assai poco felice e di cui si parla nel libro) di assessore regionale alla Cultura e alle Politiche Giovanili della Regione Lazio, prima Giunta Zingaretti.

Corrado Augias, giornalista scrittore conduttore televisivo ma anche parlamentare europeo dal ’94 al ’99, con il saggio “Questa nostra Italia” (Einaudi, 2017), il libro forse più intimo e personale dell’autore romano, “che scava alla ricerca di un’identità le cui radici affondano nei mille diversi volti di un paese  grande, bellissimo e tormentato”.

Antonio Polito, giornalista, ma anche Senatore della Repubblica dal 2006 al 2008, con il saggio “Riprendiamoci i nostri figli” (Marsilio, 2017), in cui Polito si prefigge di “smascherare” quelli che ritiene essere oggi i veri nemici dei genitori, dai social alla scuola, dalla politica alla Chiesa, dai cattivi maestri fino alla famiglia stessa “che ha commesso gravi errori, importando stili di  vita che ne minano il ruolo”.

Riccardo Olivieri, poeta sanremese (ma anche ricercatore di marketing) con la silloge “A quale ritmo, per quale regnante” (Passigli, 2017), in cui si palesa la necessità profonda del dare un senso alla vita, “attraverso un continuo interrogare e interrogarsi del poeta e dell’uomo su temi quali l’amore familiare, il rapporto coi padri e le madri, il lavoro, i propri  luoghi”.

Sarà premiato anche il dottor Alberto Comparini con la rielaborazione della tesi di laurea edita dalla casa editrice “Mimesis”, dal titolo “La poetica dei ‘Dialoghi con Leucò’ di Cesare Pavese” La sezione è promossa dall’Azienda Agricola Giacinto Gallina di Santo Stefano Belbo.

Quest’anno i vincitori riceveranno il prestigioso riconoscimento domenica 26 agosto 2018 alle ore 10:00, a Santo Stefano Belbo (CN), presso il Cepam-Centro Pavesiano Museo Casa Natale che organizza il riconoscimento. Sarà un’occasione per conoscere da vicino gli autori, le opere vincitrici e il loro rapporto con Pavese, in un incontro coordinato dal professor Luigi Gatti, presidente del Premio, e dalla professoressa Giovanna Romanelli, presidente della giuria. L’ingresso è libero. Saranno letti brani dei testi vincitori dall’attrice Chiara Buratti.
La sera precedente, sabato 25 agosto, ore 21, si terrà inoltre un incontro, coordinato da Eleonora Fiorani,  epistemologa e saggista, con i vincitori Lidia Ravera, Corrado Augias, Antonio Polito e Riccardo Olivieri sul tema “Crisi dei valori e nuovi valori”.
Per la sezione “Opera Straniera”, la Giuria – presieduta dalla professoressa Giovana Romanelli – ha convenuto di premiare quest’anno il volume “Governare la Cina” (Giunti, Forein Languages Press, 2016) scritto da Xi Jinping,il Segretario Generale del Partito Comunista Cinese nonché Presidente della Repubblica Popolare Cinese dal 14 marzo 2013.
Membro del Gruppo dei “Taizi”, ovvero dei “principi rossi” figli e nipoti dei protagonisti della “Lunga Marcia” e della vittoria del ’49, Xi Jinping “affronta nel suo libro le questioni economiche, sociali e politiche più rilevanti del momento e presenta la filosofia che ha guidato gli uomini di governo del gigante dell’Asia: il cambiamento nella continuità promosso da un partito centralizzato ma attento alle sfide della politica globale”.
Il linguaggio è semplice, privo di retorica e affascinante per la capacità di evidenziare la grande attenzione nei confronti di un popolo e di un Paese incondizionatamente amati.

Per quanto riguarda, invece, la sezione “Opere Inedite”, la premiazione si svolgerà sabato 25 agosto, ore 17, sempre presso il Cepam. Questi i premiati:

  • Narrativa: Claudia Cravero (Carmagnola, Torino), “Mosca garibaldina”;
  • Narrativa in lingua piemontese: Attilio Rossi (Carmagnola, Torino), “El Perfum ed le coline”;
  • Poesia in lingua piemontese: Lorenzo Vaira (Sommariva del Bosco, Cuneo), “La ca ‘de nòna Irma”;
  • Saggistica: Achille Guzzardella (Milano), “Decadenza sociale e artistica: testimonianza di uno scultore”;
  • Poesia Giovani: Andrea Francesco Carluccio (Lecce), “Dove nascono i silenzi”
  • Poesia: I Premio a Giuseppe Chiatti (Viterbo), “Parola”; II Premio a Franca Maria Ferraris (Savona), “A Cesare Pavese, mentre il cielo”; III Premio a Bruna Cerro (Savona), “In una notte di silenzio”.

Vincitori medici scrittori

La giuria si è così espressa:

Poesia Edita:

  • DOMENICO LOMBARDI con “IL SESSANTOTTO E DOPO”, Bandecchi&Vivaldi editori

Narrativa Edita:

  • OSNATO RUGGERO con “LA COINCIDENZA”, New-Book-edizioni

Menzione d’onore a

  • COLUCCI MASSIMILIANO con “LA MELA e altri peccati poco originali”, Il Poligrafo editore

Saggistica edita:

  • GIARELLI CARLO con “LA SCAPIGLIATURA”, Ghilardi P&C editore

Menzioni d’onore a:

  • VISCONTI ANTONIO con “QUATTRO PASSI DI STORIA A SPIGNO MONFERRATO, impressionigrafiche
  • IANNUZZI VINCENZO con “EVOLUZIONE DELLA CONOSCENZA DELL’ UNIVERSO E DELLA TERRA CON RIFERIMENTI ALL’ATTUALITA’”, Elison Publishing editore

Poesia inedita:

  • CAVALLERO MAURIZIA con la silloge “Di notte”

Menzioni d’onore a:

  • VILLA FRANCO con la silloge: “Il riscatto di Ettore”
  • BAIETTO DANILA con la silloge: “A mia madre”

Narrativa inedita:

  • PISI PAOLO con il racconto: “Il meccanico di Nuvolari”

Menzioni d’onore a :

  • DE ROSA ROBERTO con il racconto: “Anura Polonarewa”
  • MARCO MARCHETTO con il racconto: “La rivoluzione”.

Saggistica inedita:

  • BONELLI MADDALENA con “Arcangelo Il vento”

Menzione d’onore a:

  • MAZZILLI GAETANO con “ I detti latini”

La Giuria

La Giuria del Premio Letterario Cesare Pavese è presieduta da Giovanna Romanelli (già docente alla Sorbonne) ed è composta da Adriano Icardi (professore; è stato senatore, Assessore alla Cultura della Provincia di Alessandria e Sindaco di Acqui Terme), Luigi Gatti (professore e Presidente del Cepam), Andrea Rondini (docente presso l’Università di Macerata), Patrizia Valpiani (presidente Amsi-Associazione Medici Scrittori Italiani), Franck Senninger (membro dell’Union Mondial Médecins Ecrivains), Giuseppe Rosso (professore e medico), Luciana Bussetti Calzato (professoressa e scrittrice di racconti).

L’ Albo d’oro

Tra gli autori insigniti del Premio Letterario Cesare Pavese nel corso delle passate edizioni si ricordano: Alberto Asor Rosa, Serena Dandini, Gian Carlo Ferretti (2017); Cristina Comencini, Franco Ferrarotti, Gustavo Zagrebelsky, Mario Baudino (2016); Roberto Vecchioni, Gian Luigi Beccaria, Aldo Nove e Giancarlo Giannini (2015); Massimo Cacciari, Alan Friedman, Elena Loëwenthal e Paolo Mieli (2014); gli scrittori Claudio Magris e Sebastiano Vassalli, il giornalista Beppe Severgnini e il poeta Guido Zavanone (2013); il critico d’arte Vittorio Sgarbi, la scrittrice Margaret Mazzantini, il filologo Luciano Canfora, il romanziere Alessandro Iovinelli (2012); lo scrittore e semiologo Umberto Eco,il giornalista Aldo Cazzullo, il magistrato Armando Spataro, il fondatore della Comunità Sant’Egidio e già Ministro Andrea Riccardi (2011); il giornalista Gad Lerner, l’astrofisica Margherita Hack, la poetessa Maria Luisa Spaziani, il critico e filologo Carlo Ossola (2010); lo scrittore Andrea Camilleri, il priore della comunità monastica di Bose Enzo Bianchi, il procuratore capo presso il tribunale di Torino Giancarlo Caselli (2009); il nobel ungherese Imre Kertész, gli scrittori Alberto Arbasino e Raffaele la Capria, il filosofo Emanuele Severino (2008); ip poeta Gianni d’Elia, i giornalisti Gianni Mura e Maurizio Molinari (2007); lo scrittore iracheno Younis Tawfik, lo scrittore Lorenzo Mondo e il poeta Franco Marcoaldi (2006); lo scrittore Alberto Bevilacqua e i giornaisti Gianni Mura e Maurizio Molinari (2005); lo scrittore e giornalista Franco Matteucci , il saggista algerino Khaled Fouad Allam (2004); il critico Guido Davico Bonino, lo scrittore basco Bernardo Atxaga (2003); lo scrittore Alain Elann (2002); gli scrittori Antonio Elkann (2002); gli scrittori Antonio Debenedetti e Raffaele Nigro(2001); il giornalista Marcello Sorgi (2000).

Premio Letterario Cesare Pavese 2018 e altre sezioni: è possibile visionare il Bando.


Potrebbe interessarti anche:

Premio Letterario Cesare Pavese 2018

Nell'ambito del Premio Letterario Cesare Pavese 2018, XXXV edizione, il premio alla tesi di laurea sull'opera di Cesare Pavese messo a disposizione dall'Azienda Agricola Giacinto Gallina va al dottor Alberto ...

Leggi Tutto

Finanziera piemontese Agriturismo Gallina: prossimamente nuovi appuntamenti!

Finanziera piemontese: presto nuovi appuntamenti per la stagione 2018-2019! Inimitabile Finanziera piemontese di Anna e Luisella all'Agriturismo Gallina Giacinto a Santo Stefano Belbo in Piemonte, tra Langhe e Monferrato: controllate gli ...

Leggi Tutto

Cucina vegetariana vegan all'Agriturismo Gallina: prossimamente nuovi appuntamenti!

Cucina vegetariana vegan L'Eno Agriturismo Gallina Giacinto a Santo Stefano Belbo in Piemonte, tra Langhe e Monferrato, propone pranzi o cene di cucina vegetariana vegan, per soddisfare le esigenze di coloro ...

Leggi Tutto

Fritto Misto piemontese Agriturismo Gallina: 2 dicembre 2018 domenica pranzo!

Fritto Misto piemontese stagione 2018-2019: al via i nuovi appuntamenti! Inimitabile Fritto Misto piemontese di Anna e Luisella all’Agriturismo Gallina Giacinto a Santo Stefano Belbo in Piemonte, tra Langhe e Monferrato: ...

Leggi Tutto

Cenone di Capodanno 2019 Agriturismo Gallina Giacinto!

Cenone di Capodanno 2019! L'Eno Agriturismo Gallina Giacinto di Santo Stefano Belbo, in Piemonte, tra Langhe e Monferrato, rinnova la tradizione per dare il benvenuto al nuovo anno: un ricco e ...

Leggi Tutto

Pranzo Natale e Santo Stefano 2018 all'Eno Agriturismo Gallina Giacinto!

Pranzo Natale e Santo Stefano 2018 in Agriturismo! Pranzo Natale e Santo Stefano: l'Eno Agriturismo Gallina Giacinto ti aspetta a Santo Stefano Belbo, in Piemonte, tra Langhe e Monferrato per il ...

Leggi Tutto

Pranzo di Ferragosto 2018 all’Eno Agriturismo Gallina Giacinto!

Pranzo di Ferragosto 2018 all’Eno Agriturismo Gallina Giacinto!

Eventi, Eventi ciclici, Storico articoli|Commenti disabilitati su Pranzo di Ferragosto 2018 all’Eno Agriturismo Gallina Giacinto!

15 agosto 2018
13:00

Pranzo di Ferragosto 2018 e promozione vini !

Per il pranzo di Ferragosto 2018 l’Eno Agriturismo Gallina Giacinto vi aspetta a Santo Stefano Belbo in Piemonte tra Langhe e Monferrato, con un ricco menù ad un prezzo accessibilissimo, con piatti tipici ed i piatti estivi, leggeri e stuzzicanti, di verdure fresche dell’orto di autoproduzione, il tutto accompagnato dai nostri vini!

Per il giorno di Ferragosto, su ogni confezione da sei bottiglie (anche miste) acquistata presso la nostra azienda, è prevista un’ulteriore bottiglia in omaggio!

La promozione è aperta a tutti.


Guardate il dettaglio del menù di Ferragosto cliccando sull’immagine sotto riportata:

(e successivamente sul pulsante in alto a destra per ingrandire alle dimensioni originali, sul pulsante in basso a destra per chiudere)

Menù Pranzo Ferragosto 2018

Si prega di comunicare eventuali intolleranze al momento della prenotazione.

In caso di intolleranze alimentari o richieste di piatti vegetariani è previsto un menù equivalente, da concordare in sede di prenotazione.


Richiedete senza impegno maggiori informazioni alla pagina dei Contatti.

Potete anche seguirci su Facebook, Twitter, Google+, iscrivervi alla Newsletter o ai Feed RSS.


Pranzo di Ferragosto: pasta fatta in casa all'Eno Agriturismo Gallina Giacinto!


Pranzo di Ferragosto: piatto estivo all'Agriturismo Gallina Giacinto a Santo Stefano Belbo!


Pranzo di Ferragosto: tripudio di verdure dell'Eno Agriturismo Gallina Giacinto!


Leggi tutto

Recensioni Tripadvisor